Payday Loans In Illinois.
Viagra Super Fluox-force
Eccellente traguardo di cooperazione internazionale per il Tchaikovsky. Ad Aprile si inizia con il Conservatorio russo “Rachmaninov” PDF Stampa E-mail
Notizie - News Istituto
Scritto da Pierfrancesco Pullia   
Venerdì 28 Febbraio 2014 17:14

da sx: Pullia - Arlia - Zubinsky - Bazhilin

Un importante traguardo internazionale per il Conservatorio di Musica Tchaikovsky di Nocera Terinese che - rappresentato dal Direttore M°Pierfrancesco Pullia - ha stipulato un Accordo di Cooperazione Internazionale con il Conservatorio Statale di Musica “S.V. Rachmaninov” di Tambov in Russia, rappresentato dal Rettore R.N.Bazhilin. Come dichiara, con grande soddisfazione, il Direttore Pullia: «oggi abbiamo aggiunto un importante tassello al mosaico programmatico che l’istituzione si è posta negli obiettivi 2012-2015 al fine di promuovere una cultura musicale d’eccellenza. 

Il risultato che il Conservatorio è riuscito a raggiungere è frutto di un’intensa attività progettuale e diplomatica iniziata lo scorso anno accademico con l’avvio dei primi contatti con l’Ambasciata Russa in Italia. L’accordo nasce perseguendo la finalità di attivare forme di cooperazione educativa e culturale per individuare e sostenere giovani talenti mediante lo sviluppo della mobilità accademica di studenti e insegnanti, favorendo lo scambio di metodologie ed esperienze didattiche. L’accordo prevede anche la realizzazione di iniziative nel campo della produzione artistica, di concerti, masterclass, seminari, corsi di perfezionamento e convegni mediante attività istituzionali, nonché progetti artistici e programmi didattici mirati tra i rispettivi paesi. Un traguardo importante che innalza certamente il prestigio della nostra istituzione nel quadro internazionale dell’Alta Formazione Musicale».

 

Già ad Aprile si attiverà il primo scambio formale tra le rispettive dirigenze. Le rappresentanze del Tchaikovsky, il M°Pullia e il M°Filippo Arlia, presenzieranno infatti al Conservatorio Rachmaninov dove, oltre alla cerimonia ufficiale dell’avvio dell’accordo di cooperazione nell’importante sala “Rachmaninov”, sono previste Lectio Magistralis, seminari e concerti, a cui prenderà parte anche il fisarmonicista bayanista ucraino Vladimir Zubitsky, artista di fama mondiale, lanciato alla sua carriera dopo aver vinto il Concorso Internazionale di Fisarmonica “Coupe Mondiale” e Premio UNESCO nel 1985 per il requiem "Sette Lacrime" e, presso il Tchaikovsky, docente di Fisarmonica nel Corso di Laurea Specialistica, nonché responsabile della struttura “Relazioni Internazionali” per la Russia. Certamente una vera soddisfazione per il Tchaikovsky, sottolineata anche dalle parole del M°Arlia: «La possibilità di aprire un confronto diretto con la grande scuola musicale russa ci pone concretamente nelle condizioni di dare ai nostri allievi una grande opportunità. Dopo aver portato tra le file di docenza del nostro conservatorio, concertisti e docenti di fama internazionale, e dopo aver ulteriormente rafforzato gli standard di qualità artistica, il Tchaikovsky oggi si qualifica come punto di riferimento importante e d’eccellenza nell’alta formazione musicale che ben saprà rappresentare la scuola italiana nel panorama musicale Russo. Un sentito ringraziamento a nome dell’intera dirigenza va al nostro docente di fisarmonica, M°Zubitsky, che è riuscito a concretizzare le aspettative che ci eravamo posti in fase programmatica». 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Febbraio 2014 17:21
 

NOTIZIE FLASH